Infertilità maschile. Termini frequenti in uno spermiogramma

In funzione al numero di spermatozoidi che si osservano in uno spermiogramma, si possono produrre i seguenti casi, denominati con i seguenti termini:

  • Azoospermia:
    Assenza di spermatozoidi nel liquido seminale. Colpisce circa il 2% degli uomini. Può essere dovuta al fatto che non si producano gli spermatozoidi nel testicolo o un’ostruzione dei condotti della via seminale che impedisce che si arrivi all’eiaculazione. In questi casi, nell’Istituto Marquès l’uomo viene studiato da degli specialisti in andrologia.
  • Oligozoospermia:
    Quando la concentrazione d spermatozoidi è inferiore ai 20 milioni per cc., o quando nella totalità dell’eiaculazione ci sono meno di 40 milioni di spermatozoidi. Può presentarsi in diversi gradi, in alcuni casi non si arriva a conoscere la causa o non esiste un trattamento. Può essere provocata da alterazioni nella spermatogenesi (formazione degli spermatozoidi nei testicoli), o per ostruzione nella via seminale. Richiede la valutazione di un andrologo. Se non si ottiene un miglioramento si utilizza la tecnica di riproduzione assistita più adeguata secondo il test di REM, ovvero inseminazioni intrauterine o Fecondazione In Vitro.
  • Polizoospermia:
    Si denomina così la presenza di 200 milioni di spermatozoidi per cc. Può essere causa di sterilità dal momento che una concentrazione così elevata di spermatozoidi può rendere difficile il movimento progressivo degli stessi. In molti casi si associa a una diminuzione del volume dell’eiaculato. Nella pratica si risolve preparando lo sperma per realizzare inseminazioni intrauterine.
  • Astenozoospermia:
    Si definisce così la diminuzione del numero di spermatozoidi mobili. È l’alterazione seminale più frequente. Può essere dovuta a molteplici cause. Quando è moderata o severa nell’Istituto Marquès realizziamo uno studio andrologico.
  • Teratozoospermia:
    È la presenza di una proporzione anormalmente elevata di spermatozoidi con morfologia alterata. Abitualmente si associa ad alterazioni nella qualità del movimento, e la producono anomalie nella formazione degli spermatozoidi.