Trattamenti. L’adozione di embrioni

Adottare significa accogliere come un figlio ad un essere umano i cui genitori biologici non hanno potuto farlo.

Adottare embrioni vuol dire sottoporsi ad un trattamento di Procreazione Assistita per rimanere incinta con embrioni che sono rimasti senza una destinazione perchè non assegnata dai genitori biologici. Presso Institut Marquès puoi realizzare il trattamento di embrio-adozione e viaggiare a Barcellona solo per il transfer.

In merito alla destinazione degli embrioni congelati, la Legge di Procreazione Assistita Spagnola permette tutte le possibili opzioni:

  1. Impiantarli alla donna.
  2. Donarli ad altre pazienti.
  3. Distruggerli.
  4. Donarli alla ricerca.

Tuttavia, pur offrendo tutte le opzioni possibili, molte coppie non riescono a prendere una decisione. Il documento nel quale firmano la destinazione degli embrioni in soprannumero provenienti dal loro ciclo, li mette davanti ad una situazione difficile e che provoca conflitti emozionali. Valorano tanto i fratelli dei figli già nati che alla fine non scelgono nessuna delle opzioni possibili. Non rispondono per iscritto oppure manifestano la loro indecisione e ci chiedono di scegliere al posto loro la migliore opzione. Di conseguenza, ogni anno ci ritroviamo con centinaia di embrioni congelati di cui il Centro di Riproduzione deve deciderne la destinazione.

Il programma di adozione di embrioni dell’Institut Marquès

Nell’anno 2004 l’Institut Marquès decise di destinare tutti gli embrioni procedenti da genitori sani rimasti a nostra disposizione ad un Programma di Adozione di Embrioni, pioniero a livello internazionale in questo tipo di tecniche ed attualmente il più ampio del mondo.

Il nostro desiderio è quello di offrire a questi embrioni la possibilità di vivere e vogliamo aiutarli ad incontrare una madre.

Stanno adottando embrioni

  • Donne adulte che godono di buona salute psicofisica ed in età riproduttiva.
  • Coppie o donne in lista di attesa per l’adozione di un bambino. In molti di questi casi avevano già abbandonato i trattamenti di riproduzione assistita oppure non li avevano presi in consideraizone per le loro credenze religiose o etiche.
  • Donne senza compagno che desiderano avere un bambino.
  • Coppie con problemi di sterilità e ripetuti fracassi con la Fecondazione in Vitro.
  • Pazienti con aborti ripetuti.

A causa delle leggi restrittive di altri stati, le pazienti provengono da diversi Paesi.

Trattamento per adottare embrioni

È molto facile ed indolore.

La preparazione dell’utero per ricevere gli embrioni si esegue attraverso l’utilizzo di cerotti, da applicare sulla pelle, e di ovuli vaginali. In pochi giorni l’utero è pronto e si può procedere allo scongelamento e al trasferimento degli embrioni senza la necessità di ricovero. È necessario evitare sforzi fisici nelle ore successive al trasferimento.

Dopo 14 giorni si realizza il test di gravidanza.

Se è positivo si tratta di una gravidanza normale e bisognerà continuare il trattamento iniziale per altri due mesi.

I controlli durante la gravidanza potranno essere eseguiti dal suo ginecologo abituale.

Processo di adozione di embrioni

Durante la prima visita, si conferma il buono stato di salute della donna per poter portare a termine una gravidanza; si effettua una revisione ginecologica (può portare anche quella eseguita dal proprio ginecologo) e si assegnano gli embrioni.

Durante l’ecografia si esegue anche una prova catetere (indolore) con cui verranno trasferiti gli embrioni attraverso il collo dell’utero.

Viene infine spiegato il trattamento da seguire e viene scelta insieme la data dello scongelamento e trasferimento degli embrioni.

Percentualli di successo

Le probabilità di successo per ogni trasferimento di adozione di embrioni nel nostro centro sono state del 57,4%.

Si veda, a riguardo anche la sezione «Donazione di embrioni».

Sistema di assegnazione degli embrioni

Per evitare il rischio di incontrare fratelli nel futuro, il sistema in vigore per l’assegnazione prevede che gli embrioni cambino di Comunità Autonoma o Paese.

Gli ultimi 500 cicli corrispondono a donne di 24 Paesi diversi: Spagna, Italia, Gran Bretagna, Francia, Germania, Svizzera, Norvegia, Olanda, Irlanda, Belgio, Bulgaria, Svezia, Austria, Finlandia, Messico, Stati Uniti, Australia, Algeria, Argentina, Guatemala, Canada, Russia, Albania e Marocco.

Tempi di attesa

Non abbiamo liste di attesa; una volta realizzate le prove necessarie ed iniziato il trattamento di preparazione, il trasferimento avverrà dalle 2 alle 4 settimane successive.

Non bisogna effettuare tramiti ufficiali di adozione. Basterà firmare il consenso informato relativo a tale tecnica di Procreazione Assistita.

Differenze tra adozione e donazione di embrioni

La differenza è di natura legale. Nel “Programma di Donazione” gli embrioni provengono da coppie che li hanno ceduti espressamente e per iscritto ad altre coppie. Nel “Programma di Adozione”, invece, non è stata scelta nessuna destinazione per gli embrioni che vengono pertanto custoditi legalmente dal Centro.

A livello medico non esistono differenze.

consulta il tuo caso

[/cmsms_text][/cmsms_column][/cmsms_row]