« Back to Glossary Index

ANESTESIA EPIDURALE

L’anestesia epidurale consiste nell’introduzione di un anestetico locale nel canale spinale o nella colonna vertebrale, al di fuori delle meningi e del midollo. In questo modo viene interrotta la trasmissione nervosa della sensazione dolorosa. Per eseguire l’anestesia, una puntura viene eseguita sul retro al livello lombare con un ago molto sottile e un anestetico locale viene infiltrato. Una volta che la pelle è anestetizzata, viene inserito un ago più grande e attraverso questo viene inserito un tubo sottile o un catetere nel canale spinale al di fuori delle meningi. Attraverso questo catetere viene somministrato l’anestetico locale che produce analgesia o anestesia, a seconda della dose somministrata. Questo stesso catetere viene utilizzato per somministrare l’anestesia se la consegna non si evolve ed è necessario eseguire un taglio cesareo. L’anestetico non ha effetto immediato, ma gradualmente, perché il farmaco deve entrare nei nervi. La diminuzione del dolore sarà notata tra 10 e 20 minuti.

« Back to Glossary Index