I nostri studi sulla musica, presso il prestigioso Massachusetts Institute of Technology

L’Institut Marquès, centro di riferimento mondiale per la Riproduzione Assistita, ha presentato presso l’Istituto Tecnologico del Massachusetts (MIT) i suoi studi scientifici sull’influenza della musica nello sviluppo embrionario e fetale

L’Institut Marquès, centro di riferimento mondiale per la Riproduzione Assistita, ha presentato presso l’Instituto Tecnologico del Massachusetts (MIT) i suoi studi scientifici sull’influenza della musica nello sviluppo embrionario e fetale.

La Dott.ssa Marisa López-Teijón, direttrice dell’Institut Marquès, il Dott. Àlex Garcia-Faura, direttore scientifico del centro e Lluís Pallarés, creatore del dispositivo vaginale Babypod, illustrano le principali conclusioni dello studio al MIT. Anche il Dottor Alberto Prats, professore di Anatomia ed Embriologia Umana presso la Facoltà di Medicina dell’Università di Barcellona, ha partecipato a questa ricerca.

Con il nostro lavoro, pubblicato nella prestigiosa rivista scientifica Ultrasound, abbiamo scoperto l’udito fetale e abbiamo dimostrato che i feti sentono, a partire dalla 16 settimana, (quando misurano 11 cm), solo se il suono proviene dalla vagina della madre.

Per queste scoperte, la dottoressa Marisa López-Teijón ha ricevuto il Premio Ig Nobel per la Medicina, il primo a essere stato concesso in Ostetrica in ventisette anni di storia dei riconoscimenti.

Durante la cerimonia, la nostra direttrice ha spiegato che “abbiamo migliorato la fecondazione in vitro applicando vibrazioni musicali negli incubatori delle nostre cliniche di riproduzione assistita. Introducendo un altoparlante nella vagina di migliaia di pazienti (Babypod), per la prima volta siamo riusciti a comunicare con il feto e abbiamo scoperto come funziona l’udito fetale.”

Gli Ig Nobel si celebrano all’Università di Harvard al fine che scienziati di prestigio da tutto il mondo presentino i loro studi davanti al pubblico in maniera piacevole e divertente. Rappresenta un riconoscimento alla ricerca dell’Institut Marquès per migliorare i trattamenti di riproduzione assistita.