L’ormone antimülleriano è un indice di problemi di fertilità

La fertilità diminuisce con l’età. La capacità fertile di una donna ha un marker clinico chiaro, la concentrazione dell’ormone antimülleriano (AMH). Questa informazione è ottenuta attraverso un semplice esame del sangue

L’ormone antimülleriano è l’opzione migliore per conoscere la vera età ovarica. La fertilità diminuisce con l’età. La capacità fertile di una donna ha un marker clinico chiaro, la concentrazione dell’ormone antimülleriano (AMH). Questa informazione è ottenuta attraverso un semplice esame del sangue. I risultati dell’analisi sono confrontati con i valori dell’ormone antimülleriano stabiliti come normali in base a ciascuna fascia d’età.

All’età di 35 anni, le donne hanno il 10% degli ovuli, una percentuale che diminuisce progressivamente. Trai 10 ed i 15 anni prima della menopausa la situazione si rafforza. In questa fase viene rilevata una peggioramento della quantità e della qualità degli ovuli.

Miglioramenti nell’analisi

Fino ad ora, i valori dell’ormone antimülleriano utilizzati per valutare i risultati provenivano dall’analisi del sangue di donne di altri continenti. Questo dettaglio ha alterato il valori con cui si lavorava. Pertanto, entrarono in gioco molte variazioni nell’analisi dei risultati.

Grazie a uno studio dell’Institut Marquès, ora possiamo confrontare i risultati dell’analisi eseguita su pazienti con una tabella basata sui valori della popolazione spagnola. Quindi, possiamo valutare più accuratamente la fertilità delle donne in Europa. Questo studio è il primo sull’età ovarica delle donne spagnole. È stato presentato al 35 ° Congresso Nazionale della Società di Ginecologia e Ostetricia (SEGO), che si è svolto dal 25 al 28 giugno a Malaga.

Scarica le tabelle e controlla il tuo indice di fertilità!

Ogni donna può scaricare queste tabelle per ottenere una stima della sua riserva ovarica. Determinano i valori dell’ormone antimülleriano nella popolazione spagnola secondo l’età cronologica.

Lo studio è stato condotto su un campione di 10.443 donne spagnole tra i 20 ei 45 anni. I risultati sono considerati più vicini alla popolazione europea che a quella americana o asiatica, utilizzate come riferimenti fino ad ora. Lo studio rivela anche differenze nei livelli di ormone antimülleriano tra comunità autonome. Tuttavia, non osserviamo un modello che possa spiegarli.

Sulla base dell’età ovarica, una donna può scegliere l’opzione migliore e sapere se può avere problemi di fertilità. Può scegliere se diventare madre, vitrificare gli ovuli o prender consapevolezza del fatto che avrà bisogno di ricorrere ad un trattamento con donazione di ovuli.